Passieparole

Girando per l'Italia che cammina e che legge


Lascia un commento

Il viaggio che nella mia Firenze non finisce mai

cittàdeilettoriCamminatore nella mia città, ma anche archeologo della mia città. I miei passi nutrono la curiosità, disseppelliscono storie.

Così mi muovo lungo il confine tra ciò che mi è ovvio e ciò che mi è nuovo. Ritrovo ciò che conoscevo, scopro ciò che ancora non conoscevo. Vedo ciò che non ho visto, ma soprattutto torno a vedere ciò che ho visto. Perché ha ragione il grande Josè Saramago, a proposito dei viaggi che non finiscono mai. A finire semmai sono i viaggiatori….

(da Paolo Ciampi, Gli occhi di Firenze, Bottega Errante)

E grazie a La città dei Lettori, magnifico festival capace di uscire la bellezza della lettura alla bellezza della mia città, che per tre volte mi ha consentito di camminare in compagnia per Firenze, scovando storie, leggendo pagine, narrando insieme una città di sguardi e sogni….