Passieparole

Girando per l'Italia che cammina e che legge


Lascia un commento

Buona la prima a On the road

ontheroad3

Beh, la prima presentazione in libreria è andata. E’ stato bello trovare la splendida libreria On the road di Firenze piena come un uovo, nonostante gli impegni del week-end e la bufera fuori. Bello scuotere la mantella, ripiegarla e varcare la soglia.  Solo per sentirsi un po’ come a casa, anche se in una libreria di viaggi come questa è facile chiamare casa il pianeta intero.

Ieri c’erano anche gli altri due uomini a piedi – Arnald e Massì – e non mancavano altri con cui è una vita che mi ritrovo al solito pub, magari per il venerdì della working-class, come lo chiamavamo un tempo. I nostri viaggi spesso sono cominciati davanti a una pinta, con una carta o una guida su uno di quei tavoli. Sono stati da quelle parti i primi passi che poi ci hanno portato sulla Via degli Dei.

Mica facile parlare di un proprio libro di fronte alle persone che dentro quel libro, malgrado loro, ci sono finite. Mi sa che qualche argomento ho provato a eluderlo, cercando la risposta obliqua.

Non so se è così che si fa. Da oggi, intanto, le mie parole sui cammini arrivano in altre realtà. Per esempio per incontrare le persone che in questi giorni stanno animando l’esperienza del social trekking a Pistoia.

Martina, la bravissima libraia di On the road, dice che la Via degli Dei sta diventando il cammino più gettonato. Dal suo punto di vista, sta rivaleggiando con la Francigena e il Cammino di Santiago.

La cosa mi fa pensare. Vai a sapere se il cammino pigro e le lasagne dei Tre uomini spingeranno altri a mettersi in cammino.